sabato 13 ottobre 2012

Il senso della vita

"Pan, mona e vin, no ghe gnente de più divin!"
Eccolo il senso della vita nella sintesi di Gianni Barbasa. La rivelazione, inaspettata, giunge alla conclusione di una salita lunga e impegnativa. E per l'amor di Dio non suoni come irriverente l'accostamento con i luoghi sacri protetti dal Pasubio.
E pensare che per colpa di quel tempo da lupi qualche ora prima stavamo rinunciando all'impresa. Proprio mentre uscivamo dal bar la pioggia battente cessa di cadere.
Scrutiamo il cielo. Max Formichina é sicuro: non pioverà.
Torniamo sui nostri passi e scarichiamo le bici perché abbiamo voglia di vivere l'avventura che ci aspetta.
Ai 3°C del Rifugio Papa, ci arrivemo fradici e stanchi salendo dalla Strada degli Scarubbi.
Ma ce l'abbiamo fatta per Dio! 

---

5 commenti:

  1. mangiafuochino14 ottobre 2012 01:04

    bellissimo,mi sono innamorato dei pantaloni del barbassa

    RispondiElimina
  2. Se penso che uno con un par de braghe del genere el se permete anca de stacarme...

    RispondiElimina
  3. 1000 di queste giornate,magari anche con l'amico
    Mangiafuoco

    RispondiElimina
  4. Il brady mi delude..ho cercato di allenarlo x qst uscita..abbiamo fatto salite impossibili e allenamenti in progressione...niente nol capisse niente...by trainer Gabriele

    RispondiElimina