lunedì 18 febbraio 2013

Conversando

Mi godo il mio mal di gambe. Quello di una volta, quello che mi accompagnava tutti i lunedì mentre scendevo le scale o semplicemente camminavo alla ricerca di sensazioni ripetitive ma non per questo prevedibili.
Mi isolo in palestra dopo una giornata con il culo ancorato alla scrivania.
Navigo in una bolla silenziosa circondato dal chiacchiericcio della sala attrezzi. Solo, in questo mondo affollato.
Trilla il telefono.
Rispondo, non posso non farlo, é la mia settimana di reperibilità "acca" ventiquattro.

- Ciao, sono Francesco della palestra. Volevo proporti una promozione valida fino alla fine di febbraio.
Seduto alla sua scrivania, separati da una parete di vetro. Lo sguardo sul monitor del PC, talmente concentrato da non accorgersi che lo stessi fissando.
Apro la porta.
 - Ti ascolto, ragazzo.
- Blablabla blablabla
- Quanto, ragazzo?
- Se rinnovi subito, cioè con quattro mesi di anticipo rispetto alla scadenza di giugno, posso farti un prezzaccio. Ma solo se confermi entro febbraio: quarantacinque. Only sala attrezzi.
- Ah
- Allora? Confermi?
- Bé il prezzo non é male. E la promozione di cui mi parlavi?
- Quarantacinque, per l'appunto
- Ma é la stessa cifra che sto pagando adesso.
- Ah
<>

3 commenti:

  1. fà come mi sentate sul divano!!!!viva Vendola

    RispondiElimina
  2. Mi hai solamente anticipato, non illuderti di rimanere da solo ancora a lungo su quel divano.
    Fanculo Vendola.

    RispondiElimina
  3. Vita dura per noi "pella l'oco".

    RispondiElimina