sabato 9 marzo 2013

Accattonaggio ciclistico

Natura morta: IronBrady (dentro al bidone) e la sua bicicletta.

E' già tanto se riesco a non staccarmi dal gruppo dei peones, figurarsi se mi avventuro nel raduno delle otto e mezza, quello del Race Team.
In una Piazza Brà desolatamente orfana di compagni di squadra, alle 9:05 mi avvio solingo in direzione ignota. Ops ho detto squadra...
Sul lungadige disegnato per lasciare la city mendico una trenata da un gruppo di una decina di ciclisti. L'effetto magnetico é garantito dalla bionda con "IRONMAN" stampato sul giubbino. L'induzione calamitosa termina sulla salitella in località Sega. Nel mondo non c'é niente che succeda per caso.
Disperatamente cerco altre ruote per raccattare un passaggio in questa deplorevole mattinata di accattonaggio ciclistico.
Mi siedo sulla panchina panoramica fronte lago. Ingurgito una barretta miele e noci (vacca boia che bona) e mi infilo nel bidone delle immondizie.
Giusto il tempo per una foto...
<>

2 commenti:

  1. finto guerriero9 marzo 2013 17:38

    non preoccuparti ci rifaremo stasera a Villa Formichina,non ne resta altro

    RispondiElimina
  2. Indiscreto mi domando come sei riuscito einfilarti in quel
    cestino?

    RispondiElimina