martedì 12 gennaio 2010

Modi di dire

Il blog è una bocca senza volto che spara parole sul foglio bianco. Come accade in un libro è il lettore a scandire la cadenza, ad interpretare.....a tentare di capire cosa si nasconda oltre il susseguirsi dei caratteri di stampa.
Capita che Slug apostrofi in modo irriguardoso il vecchio Guerriero appisolato in attesa che il fantasma vestito di nero venga a riscuotere ciò che gli spetta di diritto.
Ed a proposito di parole e di modi di dire, quello utilizzato da Slug sembra di facile interpretazione: Fancazzista. Significa che l'immagine distorta e stereotipata che popola la mente avariata di Slug, è quella di un Guerriero disteso sul divano che tra un rutto ed un bicchiere di vino smanetta su un telecomando con i numeri troppo piccoli per essere visti.
Perché fino a ieri era chiaro che Fancazzista fosse colui che non fa un caz.. da mattina a sera. Ora, a parte che questo è il metodo migliore per stare alla larga dagli infortuni, mi piacerebbe capire perché "fare un caz.." sia equivalente di "fare nulla". E qui mi fermo per non cadere nella trappola dello sproloquio che con finta ingenuità mi ha preparato SlugRunner.
Stasera ho finalmente messo sul piatto otto k.
Fast Furia ne ha approfittato per espellere il catarro superstite di dura battaglia antibiotica. L'oscurità ha impedito ai runners presenti sul percorso di accorgersi che il cik ciak proveniente dall'impatto al suolo delle scarpe non era provocato dal fango.......
Ma come per incanto tosse, sputacchi disgustosi e strombazzate di naso con dito ottura-narice, sono spariti quando sul circuito è apparsa l'Antilope Nera.
La Dea del circuito dotata di poteri taumaturgici: Slug, credo di aver trovato sicuro rimedio per la bua al tuo tendine di Achille.

1 commento:

  1. Massaggi visivi per istinti ferili,
    posson essere risolutivi?

    RispondiElimina