sabato 29 dicembre 2012

Over fifty

Il Ciclo Vitale si conclude a Santa Viola. Spettacolo!

Che un portatore sano di pandori si sottoponga alla prova del lattato sia una contraddizione, bé questo é sicuro. Anche scalare il Piccolo Stelvio al 29 dicembre con un crono superiore al p.b. di una manciata di secondi potrebbe non trovare spiegazione. E risulta difficile anche comprendere come mai le porcherie natalizie di Babbo Natale non abbiano funzionato da zavorra.
Ma allora anche la tensione evolutiva é una contraddizione. Proprio quella che mi ha fatto compagnia nella pedalata solitaria di oggi.
E per Dio non mi piace per niente la pedivella solinga.
Lascio cadere nel vuoto la prima riga, che tanto la riprenderò a metà gennaio...anche i peones hanno il diritto di mettersi nelle mani della scienza.
Cazzo com'é ripida la strada per il Monte Cucco, con quel coglione col furgoncino che quasi mi schiacciava nell'ultima curva. Gli ho urlato una siraca che vale due anni di purgatorio, buon per lui che non abbia avuto l'ardore di fermarsi.
Dopo la pesa di Romagnano ho preso la direttissima per Santa Viola, altra erta con pendenza imbarazzante.
Concludo il ciclo vitale con una impegnativa pedalata dal chilometraggio over fifty e domani mattina vado a correre, fanculo anche il piede.
E Dio non voglia che passi la domenica pomeriggio alla ricerca dell'annegamento nei vapori di cloro.
...

8 commenti:

  1. Grande Sergio le vere sfide sn quelle con noi stessi senza mostrare agli altri niente..pedalare da soli e una di qst.

    RispondiElimina
  2. In oriente la forza di volontà dei santoni viene testata attraversando a nuoto un lago gelido oppure camminando sui carboni ardenti.
    Da noi sarebbe sufficiente rinunciare ad una fetta di pandoro...ma la carne é debole.

    RispondiElimina
  3. Quella del lago l'ho già sentita...
    Hai fatto la discesa delle saponette?

    RispondiElimina
  4. Sir Salumier non so di quali saponette stia blaterando.
    Mi sono limitato ai 7 km (ma erano quasi 8) della non competitiva di Lazise.
    Giusto per avere la conferma che dai fastidi cronici non si guarisce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei il migliore Brady

      Elimina
    2. Amo avere dei riscontri coincidenti con il mio pensiero

      Elimina
  5. "SUMUS CARNIBUS", quindi peccatori facili alle tentazioni, non austeri asceti che si mortificano con il bi-cilicio,
    scarpi-cilicio o nuoto-cilicio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccatore sì, ma molto meno di quanto vorrei.

      Elimina