martedì 17 settembre 2013

Clinica Ferovecio

Altro attacco battericida, stavolta alla gola. Altro stop. Altre medicine.
Oh, chimica secondo tradizione, mica le psicopolverine magiche o la grafite utilizzata dal Guaritore di Cerro Veronese.
Che poi non é che mi vada giù 'sta storia del Loris: ha lottato invano per anni contro due speroni calcaneari. Poi il viaggio alla ricerca dell'irrazionalità sui Monti Lessini. Il tipo affonda con forza i polpastrelli nei piedi del povero Loris. Male da urlo.
Spezza due matite e completa l'opera sbriciolando la grafite.
Al grido di alzati e cammina ora il Loris dice di correre senza fastidi.
Io, uomo all'antica, preferisco le infermiere della Clinica Ferovecio. Sono fiacco, febbricitante e anche un po' incazzato.
E quel pettorale 185 che dal comodino mi sussurra di non mollare.
Ma domenica é così vicina....

4 commenti:

  1. Ho un posto libero sul divano della convalescenza,tv da 46 e il frigo pieno.
    Sai dove abito...

    RispondiElimina
  2. Vieni a Isola della Scala che il risotto fa miracoli!

    RispondiElimina
  3. Dovrei unire le due cose: seduta psicanalitica sul divano del Salumier e risotto all'isolana.
    E magari una matita ben appuntita....

    RispondiElimina
  4. Disponibile farti da badante. Ovviamente ed escusivamente solo per le due sedute.

    RispondiElimina