mercoledì 9 ottobre 2013

Avanguardie futuriste

Sono disintegrato dall'allenamento Master.
Porca troia ce ne fosse uno che utilizza la scaletta per uscire dalla piscina. E sì che l'hanno messa lì con una precisa funzione, allora tanto varrebbe fonderla quella miserevole struttura metallica a gradini.
Mentre saltano fuori dal bordo vasca con una facilità che non ti dico, penso che per questi energumeni settanta minuti pieni di nuoto non siano una punizione sufficiente.
Vorrei lasciarmi annegare piuttosto di sputtanarmi in uno scavalcamento ventrale.
Ma tant'é.....lo spirito di sopravvivenza mi mette un razzo nel culo ed inaspettamente esco con un'agilità che nemmeno sospettavo di avere.
Pinnette, pull-buoy, allunga quelle braccia. Non incrociare. E poi il boccaglio frontale per un fritto misto che non capisco più niente. Boccaglio che per la cronaca ho pagato tempo fa esattamente il doppio di quello procurato dall'istruttore.
Dev'essere questo il prezzo da sostenere per noi avanguardie futuriste.

5 commenti:

  1. senti: ancora mi dolgono coscie e spalle dopo l'ultimo allenamento... credi che lo dia a vedere? soffro nel silenzio della mia pizzeria preferita....

    RispondiElimina
  2. L'autoflaggellazione virtuale non é una terapia, però aiuta.
    E non cercare significati reconditi. E' venuta bene così....

    RispondiElimina
  3. Chi in pizzeria chi con miglio e limoni per lenire i postumi dolori.

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Questo mio corpo vedrà il Salvatore!

      Elimina