venerdì 22 gennaio 2010

Forme d'onda

Mi spiega che si tratta di una nuova tecnologia, russa addirittura. E' un minuscolo apparecchio emettitore di onde quadre, fenomenale nel liberare le fibre muscolari contratte. Dopo il lavoro al polpaccio accenno anche al problema che si è accasato nella mia fascia plantare. Il gemello non gli basta, lui vuole vedere anche il piede.
Resisto sostenendo che si tratta di una infiammazione ai tendini. Insiste.
Porca puttana mi tocca levarmi la calza puzzolente.

"Come va adesso?"
"Molto meglio", rispondo pensando che in questo ambulatorio di russo c'è solo la tecnologia, perché le cazzate vengono sparate a raffica in italiano.
E poi il BradypusTeam è saldamente ancorato alle tradizioni e guarda con sospetto a questo tipo di forme d'onda: molto meglio le vecchie sinusoidi.

Alla sera insieme al fido Fast Furia aggiungo 10 k al contatore del 2010. Nessuna forzatura, giriamo ad un ritmo blando che ci consente di sostenere per quasi un'ora un gustoso chiacchiericcio.

Domani, dopo aver constatato la risposta dei miei ammortizzatori, deciderò il da farsi per domenica prossima. Mi piacerebbe portare SlugRunner a Malavicina per 9 k a passo bradipo.

Dal resoconto dello scorso anno riporto i momenti più importanti di quella corsa....così, tanto per motivare Slug:

Domenica 1 febbraio 2009 - Malavicina:
"Pit stop a Villafranca per caffè. Brrr....... E se ritornassi a casa? Condivido il mio dubbio con la barista. Sorride. Troppo carina per dirle che il caffè....ehm....
......Con classe anglosassone sorseggio un tè. Ritiro le sbrisolone. Indugio nel ritornare all'auto e mi lascio guidare da una scia aromatica. Sniff sniff.....gli organizzatori stanno offrendo pane e cotechino....."
...

4 commenti:

  1. Ma andemo a far una corsetta o vegno a portar el mocolo?

    RispondiElimina
  2. Buona la prima Slug.
    Magari fosse la seconda quella giusta......

    RispondiElimina
  3. Come sempre vorremo vivere in un sogno, ma sogniamo per poter vivere.

    RispondiElimina