domenica 6 settembre 2015

Cremona Sprint [Stradivari 2015]

La tabellina del 2 per il nuovo record mondiale

Quattro numeri per inquadrare la gara.
Pettorale: 246
Arrivati 286.
Classifica parziale:
frazione swim: 234°, bike 169°, run 262°.
Classifica finale: 232°
Tempo: 1h19'35"
Insomma è andata bene solo la bici, grazie ad un passistone che, stufo di chiedere cambi invano, è partito in tromba scrollandosi il gruppetto dalle ruote.
A parte il sottoscritto, of course, perché quando ho realizzato che il cadavere che lo seguiva non avrebbe mai chiuso il buco, mi sono alzato sui pedali fino a diventare un francobollo. Quando siamo rimasti in due ormai eravamo oltre la metà dei 20 km della frazione. Logico che entrare in un gruppone farebbe la differenza, ma chi esce male dal nuoto dovrà sempre pagare dazio.
Comunque sia per la prima volta scendo sotto l'ora e venti minuti, per cui qualcuno potrà anche ridere ma si tratta del mio record mondiale.
Due annotazioni: la sensazione in vasca era di andare come un siluro, tanto che avevo paura di scoppiare. Delusione cosmica quando realizzo, arrampicandomi come una cozza sul bordo vasca, di essere sopra ai 15 minuti.
Per ultima la frazione run: non sopporto correre con il sole che picchia sulla caponara nemmeno d'inverno, figuriamoci alle 13:00 di oggi.
Tra 15 giorni la fatica raddoppierà nell'olimpico di Peschiera.
Finirò la gara sul lettino dello psicanalista.

4 commenti:

  1. Bravo! War Machine in any case....

    RispondiElimina
  2. Da ragazzo ho smesso di fare il pugile quando l'allenatore mi ha detto che tiravo delle belle cuscinate.
    Ora, visto che non mi arrendo nemmeno davanti al crono, aspetto che anche il coach di triathlon faccia il suo dovere.

    RispondiElimina
  3. COMPLIMENTI.INTANTO EL NAFTA L'è IN EGITTO

    RispondiElimina
  4. Speremo che nol se vesta come nela foto che ga fato l'american se no i le carica su un treno par la Bulgaria

    RispondiElimina